Storie I biscotti di Pan di Zenzero

Se eri convinto che questi famosi biscotti fossero una ricetta tipica della tradizione americana, beh possiamo dirti che ti sbagli. In America gli Omini di Pan di Zenzero fanno la loro apparizione solo agli inizi del 1900.

Ma qual è allora la loro origine?

Siamo nella metà del Cinquecento quando Elisabetta I, per sorprendere i diplomatici e commensali suoi ospiti per il cenone di Natale, chiese ai pasticceri di corte di realizzare dei biscotti con sembianze umane.

Questo dono, così originale, ebbe un tale successo da essere poi esportato non solo al di fuori del palazzo reale ma perfino oltre i confini dell’Inghilterra. Perfino Shakespeare in Pene dell’amore perduto fa dire a uno dei suoi personaggi: “Se avessi un solo quattrino al mondo, te lo darei per comperarti pan di zenzero!”.

Un chiaro riferimento alla leggenda per la quale questi biscotti hanno il potere di far innamorare perdutamente la persona a cui vengono donati.

Ecco la vera origine degli Omini di Pan di Zenzero (in inglese Girgerbreads).

Ora tocca a te… Belli da vedere, buoni da mangiare: prova anche tu a prepararli per le prossime feste!

 

LA RICETTA

Ingredienti:

PER I BISCOTTI

  • farina 00 300 g
  • zucchero a velo 80 g
  • burro 130 g
  • 1 tuorlo di uovo medio
  • miele 60 g
  • melassa* 20 g (in alternativa aggiungi altri 20 g di miele)
  • sale 1 pizzico
  • bicarbonato 2 g (2 cucchiaini da caffè rasi circa)
  • cannella in polvere 2 g (2 cucchiaini da caffè rasi circa)
  • noce moscata in polvere 0,5 g (1/2 cucchiaino da caffè raso circa)
  • zenzero in polvere 2 g (2 cucchiaini da caffè rasi circa)
  • chiodi di garofano in polvere 1,5 g (1 cucchiaio da caffè raso circa)

PER LA GHIACCIA REALE

  • albume 30 g (di 1 uovo medio)
  • zucchero a velo 150 g
  • gocce di succo di limone 3-4

Procedimento:

Questa ricetta prevede l’utilizzo di un robot da cucina con lame. Frulla la farina con il burro fino a quando non sarà ridotto a briciole finissime. Aggiungi poi, a macchina spenta, miele, zucchero a velo, melassa, spezie e tuorlo. Frulla di nuovo fino a quando il composto non prenderà la forma di grosse briciole.

Togli l’impasto dalla ciotola e lavoralo a mano fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. A questo punto, avvolgilo nella pellicola trasparente e lascialo riposare in frigo per almeno 1 ora.

Passata l’ora di riposo, stendi l’impasto in una sfoglia dello spessore di almeno 0,5 cm, ritaglialo con le apposite formine e riponi i biscotti su una teglia con sotto della carta forno.  Cuocili in forno statico preriscaldato a 180° per circa 13-14 minuti.

Prepara ora la ghiaccia reale.

Sbatti gli albumi a temperatura ambiente, appena iniziano a montare, aggiungi a poco a poco lo zucchero a velo setacciato e il succo di limone. Per dei biscotti colorati, ti basterà aggiungere del colorante alimentare. Metti poi la ghiaccia in una sac a poche con una bocchetta di diametro 1 mm.

Una volta freddi, libera la fantasia e decora i biscotti con la ghiaccia reale.

Iscriviti alla nostra newsletter Resta aggiornato