Storie La frutta a fine pasto fa davvero bene?

Si avvicina la prova costume e tornano i consigli della nostra dietista. Oggi parliamo di frutta! Sui banchi del mercato, si comincia a vedere una più ampia selezione di prodotti orto frutticoli e, complice la primavera, cresce la voglia di gustarli a pranzo come a cena.

Sfatiamo un falso mito: frutta a fine pasto, concessa o meglio evitarla?

La risposta potrà stupire perché la frutta, in qualsiasi momento della giornata, è sempre un ottimo alleato per il mantenimento del nostro stato di benessere fisico e mentale, perfino al termine di pranzo e cena. La falsa credenza che consumare una porzione di frutta a fine pasto sia poco salutare si è molto diffusa, probabilmente nata da alcune condizioni intestinali molto comuni (come l’intestino irritabile, colite, meteorismo) dove il consumo di frutta a fine pasto può dare gonfiore e una sensazione spiacevole. Nella maggior parte delle persone questa condizione non si presenta e, senza abusarne nelle quantità, non impedisce la corretta perdita di peso dove necessario.

Non solo, quindi, non ha dei reali effetti negativi sulla salute, ma, anzi, ne ha diversi di positivi. L’effetto benefico più importante riguarda la risposta glicemica: infatti, consumando il frutto a fine del pasto, si diminuisce il rapido innalzamento della glicemia dato dagli zuccheri in essa contenuti, grazie principalmente alla completezza del pasto precedentemente assunto (proteine, grassi e fibre). Ma non solo, ci sono anche aspetti di assorbimento a favore della frutta a fine pasto: consumando alimenti ad alto contenuto di vitamina C, come kiwi o agrumi, si facilita anche l’assorbimento di ferro a livello intestinale, oltre ad incentivare con il suo sapore acidulo il senza di sazietà.

Con questa abitudine si andrebbero anche a coprire con facilità le 5 porzioni tra frutta e verdura consigliate dalle linee guida, tra fine pasti e merende, garantendoci tutte le vitamine, i minerali e gli antiossidanti che ci mantengono in salute. Via libera quindi alle sperimentazioni in cucina: se al posto del dolce proponessimo più spesso una macedonia? La frutta è un mondo da scoprire, anche oltre il semplice consumo a crudo e in qualsiasi momento ed occasione.

Iscriviti alla nostra newsletter Resta aggiornato