Storie Spuntino sì, spuntino no?

Si tratta di pasti leggeri che solitamente vengono consumati a metà mattina e/o a metà pomeriggio.
Per molti di noi rappresentano un momento importante per ricaricarsi durante una giornata di studio o lavoro oppure un semplice momento di relax.

È obbligatorio fare lo spuntino?
Non esiste una regola uguale per tutti, la scelta di fare o no lo spuntino dipende da diversi fattori e dalle esigenze di ognuno di noi. Lo spuntino però essere d’aiuto nel fornirci la giusta quantità di nutrienti ed energia durante la giornata, per non arrivare troppo affamati ai pasti principali (colazione, pranzo e cena) ed infine per migliorare le prestazioni fisiche e cognitive.

Spuntino dolce o salato?
Per migliorare le nostre abitudini alimentari è importante ricordare che la dieta deve essere varia. L’ideale è quindi alternare gli spuntini dolci e quelli salati. È fondamentale che lo spuntino sia nutriente cercando di evitare gli eccessi, soprattutto di zuccheri e sale.

Per gli spuntini dolci la soluzione ideale potrebbe essere quella di consumare frutta fresca di stagione eventualmente abbinandola a della frutta secca (mandorle, noci, nocciole,…) o ad uno yogurt.

Gli spuntini salati sono una valida alternativa a quelli dolci, possono essere snack di verdure ad esempio accompagnate da un hummus di ceci, pane con olio e pomodorini, cracker o gallette e molto altro.

E se vado di fretta?
Organizzare per tempo gli spuntini può essere una soluzione efficace per mantenerli equilibrati anche se si devono consumare fuori casa. Frutta e frutta secca oleosa sono facilmente trasportabili in pratiche vaschette lavabili, sono degli ottimi spezza-fame, colorati e gustosi, e permettono di raggiungere facilmente le tre porzioni di vegetali che andrebbero consumate ogni giorno, sia per gli adulti che per i bambini.

Esempio merenda salata: SNACK DI VERDURE CON HUMMUS DI CECI

Snack di verdure
A piacere scegliere qualche verdura fresca di stagione (carote, finocchi, sedano, …), pulire e tagliare la verdura a listarelle.

Iscriviti alla nostra newsletter Resta aggiornato